Costi luce e gas: come avere esenzioni e sconti sulla bolletta

Costi luce e gas: come avere esenzioni e sconti sulla bolletta

costi luce e gas

I costi luce e gas sono uno dei problemi che affannano i bilanci delle famiglie, essendo un bene al quale non poter rinunciare. Esiste però per l’Italia un bonus sociale con il quale chiedere degli sconti o l’esenzione, in base al reddito percepito.

Bonus costi luce e gas, cosa c’è da sapere

Secondo le rilevazioni a richiedere i bonus per i costi luce e gas potrebbero essere circa quattro milioni di famiglie, ma solamente la metà, circa due milioni, lo hanno richiesto almeno una volta. Un numero decisamente al ribasso, specie se considerato il beneficio che può portare alle finanze di ogni nucleo familiare.

Il problema di un così scarso numero di richieste, così come spiegato dalle stesse famiglie interrogate sull’argomento, è quello della chiarezza dell’iter da seguire, piuttosto complicato, per poter accedere a questi bonus.

Proviamo a fare chiarezza.

Ridurre costi luce e gas

La procedura per richiedere le detrazioni sui costi luce e gas

Il bonus da richiedere per la riduzione o l’esenzione dei costi luce e gas è uno sconto che mensilmente arriva su ogni bolletta. Per poter accedere a queste detrazioni è necessario che ogni famiglia abbia i requisiti previsti dalla legge.

Nello specifico bisogna avere un reddito inferiore agli 8.107,50€ o, per quelle famiglie che hanno a carico più di tre figli, un reddito inferiore ai 20000€. Lo sconto è inoltre previsto anche per coloro che, in famiglia, hanno una persona gravemente malata che deve utilizzare apparecchiature mediche di tipo elettrico.

Procedura per ridurre costi luce e gas

La procedura

Per poter avviare l’iter di richiesta del bonus sulle utenze di luce e gas bisogna presentare la domanda al comune dove si risiede o all’ente che il comune ha predisposto per queste pratiche (solitamente i Caf). Il modulo da compilare è possibile scaricarlo da questo indirizzo, dove indicare i propri dati anagrafici, il codice Pod (per la corrente elettrica), il codice Pdr (per il gas) e la dichiarazione ISEE.

La detrazione o l’esenzione hanno una validità di 12 mesi, al termine dei quali andrà ripresentata una nuova domanda per poter ottenere il bonus sul costo delle utenze.

Leave a Reply